Peggy Guggenheim alla mostra galleria Appia antica Roma 1958
Esposizioni
ELENCO

ESPOSIZIONI PERSONALI E COLLETTIVE

Personale di scultura a Chioggia.

Premio “Città di Chioggia” per la scultura 1949 – 50*.

Personale al trecentesco Palazzo Granaio di Chioggia

Incontri della gioventù, Roma

Partecipazione I Mostra Nazionale di Pittura Contemporanea Premio “Marzotto”, Roma*.

Personale “Bruno Caraceni Astrattista”, Roma – Palazzo Marignoli (circolo della stampa), 4 – 14 Maggio.

Esposizione Nazionale Arti Figurative, Torino – Roma.

Mostra Professionisti Associazione Artistica Internazionale, Roma*.

Personale “Abstract Bruno Caraceni” Galleria San Marco, Roma 12-26 maggio

(con audizione di musica elettronica dei maestri Marcello Giombini e Carlo Franci).

Incontri della Gioventù, II Mostra d’arte del Lazio, Palazzo delle Esposizioni, Roma, Palazzo Barberini, 23 maggio – 1 giugno.

Caraceni vince il Premio Lazio per “Sintesi n. 9”.

Mostra di pittura “Un fatto di cronaca”, giugno*.

Organizzazione Mostra d’Arte per la C.R.I. di Roma, luglio*.

Collettiva alla Galleria San Marco, Roma, luglio.

Espongono: Caraceni, Ceccarelli, Cervelli, Colla, Conte, Cristiano, Dorazio, Fasola, Franchina, Moriconi, Nuvolo, Perilli, Prampolini, Samonà, Sanfilippo, Sterpini e altri.

I Salone d’Estate, Galleria San Marco, Roma, 6 luglio – 6 settembre.

Partecipazione VI Fiera di Via Margutta, ottobre.

VII Quadriennale di Roma, Palazzo delle Esposizioni, novembre 1955 – aprile 1956.

I Mostra d’Arti plastiche, Messina.

Partecipazione Mostra “Europa unita”.

VI Mostra Marsicana, Avezzano.

Mostra associata alla XIX Biennale Nazionale di Milano, Palazzo della Permanente, Milano, novembre-dicembre*.

XXVIII Biennale Internazionale d’Arte di Venezia, giugno.

Caraceni espone per la prima volta le “Plastiche” del 1955, nella sala 29.

X Premio Nazionale di pittura “F.P. Michetti”, Francavilla al Mare, agosto – ottobre.

Caraceni si aggiudica il Premio Acquisto INAIL (L. 50.000).

Partecipazione VII Fiera di via Margutta, Roma, ottobre.

II Mostra d’Arte Contemporanea nell’Abitazione e nell’Architettura, Roma  1956 – febbraio 1957.

Caraceni vince il Premio acquisto immobiliare.

Premio Spoleto.

XI Premio Nazionale di pittura “F.P. Michetti”, Francavilla al Mare, agosto – ottobre.

I Premio acquisto “Taccuino delle Arti” (rivista in via Margutta 54), Roma, 11 maggio-giugno.

Partecipazione VIII Fiera di via Margutta, Roma, ottobre.

Personale alla Galleria Appia Antica Roma, 7 – 20 dicembre

(presentazione di Emilio Villa, allestita dagli architetti Eugenio Galdieri e Enzo Colasanti).

Caraceni espone le “Plastiche” del 1957.

Personale alla Galleria Alibert, Roma, 1-12 aprile (recensione di Marcello Venturoli).

Caraceni riespone le “Plastiche”.

Collettiva Galleria Appia Antica, Roma, aprile*.

Caraceni partecipa con: Accattino, Cervelli, Fumagalli, Lorri, Marioni, Piacco, Rambaldi, Samonà, Sartoris.

II Premio “Taccuino delle Arti”, Palazzo Strozzi, Firenze, 17 maggio-giugno.

Caraceni vince il Premio Siemens con “Appunto n. 29”.

XXIX Biennale Internazionale d’Arte di Venezia, giugno (sala XXXI) .

Caraceni partecipa nella sezione “bianco e nero” con Ajmone, Baj, Battistoni, Casoni, Chiesa, de Giorgi, Del Drago, Garino, Gulino, Lattes, Magnolato, Mainoli, Soffiantino, Virduzzo, Vianello, Zotti.

IX Mostra Nazionale arti figurative, Premio “Avezzano “, agosto.

Caraceni vince un premio di L. 120.000 con “Plastico n. 26” (1957).

Premio “Città di Cantù”, Como, 22 settembre.

Rassegna di arti figurative di Roma e del Lazio, Palazzo delle Esposizioni, Roma, novembre.*

IV Premio di pittura “A. Modigliani”, Livorno, 13 dicembre 1958 – 11 Gennaio 1959.

Premio Terni*.

Premio Viterbo*.

Partecipazione Mostra Premio Manifesto “Il Popolo”, Roma, gennaio*.

Personale alla Galleria Auriga, Berna, 2-30 aprile  – (presentazione di Emilio Villa).

V Premio Nazionale di pittura Bergamo, luglio – 11 ottobre.

XIII Premio Nazionale di pittura “F.P. Michetti”, Francavilla al Mare, agosto – ottobre.

Caraceni si aggiudica il Premio “Tavolozza d’argento” con “Appunto n. 20”.

Giuria: Francesco Arcangeli, Giovanni Brancaccio, Palma Bucarelli, Giovanni Budigna, Valerio  Cianfarani, Emilio Lavagnino.

II Biennale di pittura Premio “San Marino”, settembre – ottobre.

Giuria: Maurizio Calvesi, Luigi Carluccio, Ilario Rossi, Franco Russoli, Efrem Tavoni, Marco Valsecchi, Rodolfo Pallucchini; oltre a Caraceni partecipano: Balboni Chiesa, Bendini, Bergolli, Cappelli, Casorati, Cazzaniga, Chessa, Cuniberti, Davico, D’Angelo, De Gregorio, De Stefano, Dova, Fasce, Ferrari, Larocchi, Leonardi, Marignoli, Montorsolo, Nanni, Nikos, Parzini, Peverelli, Piatella, Piraccini, Puglioli, Pulga, Raspi, Roma, Romagnoli, Romiti, Rosalba, Ruggeri, Sadun, Saroni, Sbisà, Soffiantino, Sughi, Toscano, Vallieri, Zigaina, Zotti.

Caraceni presenta “Gesto n. 7” (1959).

VIII Quadriennale Nazionale d’arte Palazzo delle Esposizioni, Roma, 27 dicembre 1959- aprile 1960 (sala 32).

X Mostra Nazionale di pittura contemporanea “Maggio di Bari”, 29 maggio-20 giugno.

Giuria: Brancaccio, Cantatore, Ciardo, Gentilini, Levi, Tamburi. 

Mostra Nazionale d’arte contemporanea V Premio “Termoli”, Palazzo municipale, Termoli, 3 – 28 agosto.

Giuria: Corrado Maltese, Nello Ponente, Maurizio Calvesi, Cesare Vivaldi.

Caraceni vince ex-aequo il Premio Adriatico di L. 100.000 con l’opera “Gesto n. 49” assieme ad Ugo Sterpini con “L’uomo con l’avvoltoio”.

XIV Premio Nazionale di pittura “F.P. Michetti”, Francavilla al Mare, agosto-ottobre.

Caraceni partecipa accanto a Savelli, Perilli, Sanfilippo, Bice Lazzari, Dorazio, Monti, Melecchi.

Caraceni si aggiudica il Premio Acquisto di L. 67.900 ed espone “Gesto n. 107″.

Personale alla Galleria del Cavallino, Venezia, 8 – 18 novembre (pieghevole con presentazione di Maurizio Calvesi).

Personale alla Galleria Numero, Firenze, 28 gennaio-11 febbraio (presentazione di Maurizio Calvesi).

Mostra di Pittura d’Arte Contemporanea, Società dei Misoduli, Palazzo Vai, Prato, marzo.

In Mostra 125 opere di oltre 80 pittori tra i quali figura Caraceni.

Partecipazione al I Premio Nazionale “Giggi Fazi”, marzo-aprile.

Giuria: on. Campilli, on. Folchi, Bucarelli, Ceschi, Maltese, Ponente, Fiamma Vigo con la patrocinante collaborazione della Galleria Numero.

Caraceni presenta “Gesto n. 19”.

Mostra “30 pittori 60 disegni” alla Galleria del Triangolo, Roma, 30 marzo-22 aprile.

Caraceni partecipa con: Attardi, Beltrame, Bertagnin, Bertonati, Biggi, Calabrese, Calabria, Corte, Fontana, Ganna, Guenzi, Guida, Guttuso, Leon Porri, Levi, Maini, Martins, Nuvolo, Perico, Peverelli, Pieraccini, Pivetta, Pucciarelli, Quadrucci, Rotella, Tanda, Turcato, Turchiaro, Verrusio.

Personale alla Galleria Numero, Roma, dal 13 aprile (con presentazione di Mario Manieri Elia).

Mostra “18 artisti contemporanei”, Galleria del Triangolo, Roma, dal 6 maggio.

Caraceni partecipa con: Bergolli, Biggi, Cassinari, Dova, Francese, Manzoni, Meloni, Nuvolo, Picenni, Pivetta, Pucciarelli, Rognoni, Rotella, Vermi, Bertagnin, Capello, Colla.

Mostra collettiva “Opere figurative di pittori astratti”, Galleria di S. Luca, Roma, 31 maggio – giugno.

Caraceni partecipa con: Birolli, Cagli, Magnelli, Santomaso, Burri, Turcato, Meloni, Corpora, Biggi, Nuvolo, Pivetta, Marotta, Thermes G., Pace, Carchietti, Di Vito, Thermes R.,  Arò, Discepolo, Carta, Schifano, Marinelli, Tebano, Brajo.

Mostra esposizione al Lyceum Romano, Roma, 24 giugno.

Premio Nazionale di incoraggiamento della Pubblica Istruzione, Galleria Nazionale d’arte Moderna di Valle Giulia, Roma, luglio – 4 agosto.

Premio patrocinato dall’On. Maria Badaloni, Sottosegretario alla Pubblica Istruzione.

Vincitori: Andrich, Caraceni (I Premio per la pittura), Faccioli, Pisani, Zotti (pittura); Mattiacci, Pierucci (scultura); Bostrenghi, Patella, Raponi, Santoro (incisione).

I Premio “Città di Marsala”, ex chiostro di S. Stefano, 15 luglio.

Giuria: sindaco Vincenzo Pellegrino, assessore alla Pubblica Istruzione Antonino Lombardo, Garibaldo Marussi, Maria Poma Basila, Marco Valsecchi, Marcello Venturoli, Giovanni Zanasi, Albano Rossi.

Caraceni figura tra i 298 pittori invitati.

Mostra Nazionale estiva “60 artisti astratti”, Galleria Numero, Firenze, 29 luglio – 6 settembre.

Caraceni partecipa con: Albenzio, Babilu, Bargoni, Barni, Bartalini, Bergamini, Bianchi A.M., Boni, Chiò, Colonaci, Carchietti, Carmassi, Castagna, Cozzi, Dan Lazi, Desireau, Di Patti, Discepolo, Esposto, Faccioli, Fallani, Fellini, Frascà, Galdo, Gambassi, B. Gambone, Gould, Lacquaniti, Lancia, La Regina, Livi, Manos, Mari, Marinelli, Marinucci, Melani F., Mengolini, Milo, Monnini, Moretti, Novia, Pattina, Picchi, Podestà, Remotti, Righetti, Righi, Romanelli, Rossi R., Rude Mai, Sani, Sica, Tulli, Valier, Vanadia, Verna, Virduzzo, Zoren.

VI Mostra Nazionale d’arte Premio “Termoli”, 8 – 27 agosto.

Giuria: Argan, Bucarelli, Barbieri, Maltese, Ponente; comitato esecutivo: Achille Pace, Guido Massarella, Ugo Orlando; invitati 102 artisti (oltre 30 fuori concorso).

Caraceni presenta “Gesto n. 12” (1959) e partecipa con Accardi, Biggi, Carchietti, Carmi, Cintoli, Di Blasio, Discepolo, Di Vito, Festa, Febo, Guidotti, La Regina, Orlando, Rambaldi, Romanelli, Pizzanelli, Sanfilippo, Tomasoni, Turcato.

III Rassegna d’arti figurative di Roma e del Lazio, settembre.

Tra gli 830 artisti invitati Caraceni partecipa con: Pace, Cannizzaro, Brunori, Apuleo, Frasca, Angelini, Samonà, Accattino, Uncini, Ganna, Caroli, Masci (pittura); Calò, Meli, Caruso, Guerrini (scultura); Virduzzo e Cordio (incisione).

Il I Premio acquisto va a Giuseppe Cesetti con “Buoi”, il II Premio ad Antonio Amore con “Cristo morto” ed il III Premio a Caraceni con “Gesto n. 129” (1960) di L. 200.000.

Mostra di pittura e X Convegno internazionale di artisti, critici e studiosi d’arte, Rimini, ottobre.

Convegno presieduto da Umbro Apollonio ed organizzato dal pittore Dasi.

Caraceni espone “Gesto n. 129” (1960) e partecipa con Nanni, Ciardo, Brunori, Pulga, Accardi, Bueno, Albano Rossi, Chiti, De Gregorio, Del Pezzo, De Stefano, De Stefanis, Pane, Montarsolo, Guglielmotti, Frunzo, Giunni, Lattes, Mattioli, Sanfilippo, Sughi, Reffi-Busignani, Suppressa, Moncada.

Personale per l’inaugurazione della Galleria Numero di Milano, 21 dicembre – 17 gennaio 1962 (presentazione di Bruno Munari).

Collettiva “N. Abe, Caraceni, Massey, Savelli”, Galleria George Lester, Roma, 5 dicembre – 3 gennaio 1962.

Mostra Internazionale d’arte astratta Pistoia*

Esposizione collettiva presso i rinnovati ambienti della Arflex, via del Babuino 19, Roma – 28 marzo.

Caraceni espone accanto, tra gli altri, a Capogrossi, Perilli, Dorazio, Calò, Cintoli.

XIII Mostra Nazionale Premio del “Fiorino”, Palazzo Strozzi, Firenze, 2-31 maggio.

Giuria: Enrico Barfucci, Giovanni Colagicchi, Carlo Barbieri, Bruno Bearzi, Mario De Micheli, Silvano Gianerelli, Michele Guerrisi, Nicola Lisi, Valerio Mariani, Augusto Zoli;

Partecipano 112 pittori e 72 scultori, tra i primi: Bacci, Bartolini, Casorati, Conti, Funi, Giovannozzi, Maccari, March, Calabria, Guerricchio, Mello, Rapisardi, Romagnoli, Sughi, Tommasi, Capocchini, Carrà, Campigli, Caligiani, Carpi, Checchi, De Witt, Guzzi, Mafai e i vari Bellandi, Caraceni, Notte, Giulietti, Guarnieri, Luporini, Masi, Toscano.

Caraceni presenta “Rosso A 39” (1961) e “Rosso A 33” (1961).

Mostra per l’inaugurazione della Galleria Numero, Venezia, 14 giugno.

Espongono 40 pittori: Arnold, Adavor, Ashbee, Battaglini, Bergamini, Bianchi, Boni, Calderara, Campesan, Caraceni, Cioni, Cosentino, Dartel, De Romans, Di Patty, Di Segni, Falkenstein, Frunzo, Gould, Gumpert, Hennessy, Isolani, Marelli, Manos, Metelli, Moretti, Nigro, Nikos, Pesciò, Peschi, Pomodoro, Picchi, Remotti, Righi, Rinaldi, Rayess, Rotterdam, Frunzo, Imai.

VII Mostra nazionale d’arte contemporanea Premio Termoli, Palazzo Comunale, 3 agosto – ottobre.

Giuria: Bucarelli, Argan, Maltese, Ponente, Sossi, Menna.

Partecipano 11 artisti e 20 fuori concorso. Tra gli altri: Burri, Fontana, Cassinari, Corpora, Gentilini, Guttuso, Mafai, Mastroianni, Melli, Mirko, Marlotti, Pirandello, Rosai, Soldati, Vedova; tra i giovani: Barisani, Biggi, Caraceni, Carrino, De Gregorio, Del Greco, Dorazio, Festa, Gagliardi, Marotta, Notari, Pace, Pozzati, Raponi, Rotella, Santoro, Turcato, Uncini. 

Copertina del pieghevole con il VII Campionato Adriatico “Snipes”, Circolo Nautico di Chioggia, 1-2 settembre

I Premio di pittura “Sicilia industria”, Salone delle Esposizioni del Banco di Sicilia, Palermo, ottobre.

Curata dal pittore Albano Rossi. Vengono premiati: Meloni, De Gregorio, Montarsolo, Moncada, Schiavocampo, Bonanno, Spanò, Olivieri, Gianbecchina; Caraceni vi partecipa.

Partecipazione Mostra-Mercato di Firenze, marzo*.

IV Rassegna di Arti Figurative di Roma e del Lazio, aprile.

Caraceni vince il II Premio per la pittura*.

Mostra concorso di arti figurative, Istituto Nazionale Previdenza Sociale, Palazzo delle Esposizioni, Roma, 27 maggio 15 giugno.

I Mostra di una selezione di opere, Galleria Comunale d’arte moderna, Palazzo delle Esposizioni, (sala XIII).

Partecipazione XIV Fiera di via Margutta, Roma, ottobre.

Sono presenti opere di: De Chirico, Corpora, Guttuso, Villoresi, Monachesi, Omiccioli, Parigini, Purificato, Indrio, Trevisan, Gianpistone, Caraceni e Levi.

II Mostra-mercato nazionale d’arte contemporanea, Firenze, aprile.

II Festival des arts plastiques de la côte d’Azur, peintres et sculpteurs de Rome, Salons de la résidence du Louvre, Menton (Nizza), 29 maggio – 14 giugno.

Invito a firmare una piastrella in ceramica del celebre muretto di Alassio 3-6-1964.

VI Rassegna di arti figurative di Roma e del Lazio, Roma, aprile* .

XIX Premio Nazionale di pittura “F.P. Michetti”, Francavilla al Mare, luglio*.

X Mostra Nazionale d’arte contemporanea Premio “Termoli”, Palazzo comunale, agosto – ottobre*.

Personale di grafica alla Galleria Art Centrum, Bratislava-Zilina-Brno-Praga, 28 settembre – 17 ottobre.

Partecipano artisti della Galleria Numero: Bergamini, Campesan, Caraceni, Gelli, Secomandi, Ghiozzi (Zoren).

VI Exposition internationale de gravue, Lubiana, luglio.

Caraceni presenta “Bianco e nero n. 32”.

Personale di grafica presso il Circolo culturale “C. Goldoni-Artistico 22 “, Chioggia, 19 – 29 ottobre.

Personale alla Galleria Trevi (apertura stagione 1965-1966), Roma, 23 novembre-dicembre.

Caraceni presenta opere dal 1957-1965 ed alcuni fogli di grafica.

XX Premio Nazionale di pittura “F.P. Michetti”, Francavilla al Mare, luglio.

Caraceni vince il Premio Banco di Sicilia di L. 100.000 per l’opera “Bianco n. 32”.

I Biennale Romana*.

Progetto di un Piper per l’estate, Riccione*.

Caraceni si occupa di arredare il locale con grandi “Mappe” e “Antistrutture”.

VIII Premio di pittura e scultura “A. Modigliani”, Livorno, 15 gennaio-febbraio.

Caraceni vince il Primo Premio di L. 250.000 per “Bianco A.B.C.” (1965) e la “Targa d’Oro Primo Premio”.

VII Exposition Internationale de gravure, Moderna Galerija, Ljubljana, Yugoslavia, 3 giugno-31 agosto.

I Rassegna Nazionale dell’incisione contemporanea, Comune di Salerno e quotidiano “Il Tempo”, Salerno, agosto-settembre.

XXXIV Biennale Internazionale d’Arte di Venezia, giugno-ottobre.

Personale alla Galleria del Cavallino, Venezia 17 aprile- 2 maggio (con presentazione di Maurizio Calvesi).

II Biennale Internationale de la Gravure, Cracovie, 28 maggio-luglio.

XXII Premio Nazionale di pittura “F.P. Michetti”, Francavilla al Mare, luglio.

VI Exposition Biennale Internationale de gravue de Tokyo, Kokusai Bunka Shinkokai, Musée National d’art moderne, Tokyo, 2 novembre-15 dicembre (a Kyoto: 4 gennaio-16 febbraio 1969).

Modern International Grafik IV, Overbeck- Gesellschaft Lübeck 1-29 dicembre.

International Grafik, 1968 sedi di:

     – Oldenburger Kunstverein, Oldenburg, 11 febbraio-10 marzo.

     – Kunstverein Bremerhaven, Brema.

     – Kunstverein Wilhelmshaven.

     – Märkisches Museum Der Stadt Witten Haus Am Der Stadt Berlin.

VI Exposition Biennale Internationale de gravue de Tokyo, Kokusai Bunka Shinkokai, Musée National d’art moderne, a Kyoto: 4 gennaio-16 febbraio.

Mittelrhein-Museum Der Stadt Koblenz e Gustav-Lubke-Museum, Hamm.

II Biennale romana-VI Rassegna delle arti figurative di Roma e del Lazio, Roma, febbraio-marzo.

VIII Esposition internationale de gravure, Moderna Galerija, Ljubljana, febbraio.

Personale alla Galleria Artecentro, Milano, 17 aprile-7 maggio (con presentazione di Sandra Orienti).

Rassegna d’arte contemporanea “Nuovi Materiali Nuove Tecniche”, Caorle, 20 luglio- 24 agosto.

VIII Biennale del Mediterraneo, Alessandria d’Egitto (con presentazione di Marcello Venturoli).

I Rassegna Nazionale “Nuove presenze nell’arte italiana”, Chiostri di San Domenico, Imola 2 – 29 giugno (con presentazione di Sandra Orienti).

I Mostra-scambio delle gallerie d’arte moderna, Galleria Artecentro e La Permanente, Milano, 19 – 21 giugno.

Collettiva con: Meneguzzo, Plattner, Plescan, Cioni, Witschi, Berger, Presta, Bonelli, Caraceni, Pacheco, Cirillo, Ho-Kan, Yersin, Cuixart, Nativi, Marti.

II Mostra-scambio delle gallerie d’arte moderna, Galleria Artecentro e La Permanente, Milano, giugno.

Art 3, Basilea*

Collettiva “Osservato da dentro. Caraceni, Cioni, Ho-Kan, Lazzari, Meneguzzo”, Palazzo Reale, Sala delle Cariatidi, Milano, dal 27 giugno

(con presentazione di Maurizio Calvesi e Marcello Venturoli)

X Quadriennale Nazionale d’arte, Roma, Mostra “Linee della ricerca dell’arte non figurativa in Italia. Dal 1930 al 1965”, Palazzo delle Esposizioni, Roma, 31 gennaio-18 marzo

Personale alla Galleria Artecentro, Milano, 19 febbraio-14 marzo  (con presentazione di Sandra Orienti).

I Rassegna Grafica Internazionale “Città di Chioggia”, Palazzo Granaio Trecentesco, 10 agosto – 15 settembre.

V Edizione Premio Nazionale Biennale “M. Pettenon”, San Martino di Lupari, 15 settembre- 13 ottobre.

“5 Brevetti di Bruno Caraceni”, Studio d’Arte Moderna SM13, Roma, 14-29 ottobre.

Collettiva “Il Piccolo Quadro” Studio SM13, Roma, 16 dicembre 1974 -15 gennaio 1975.

Opere di: Balla, Bentivoglio, Buttiglia, Conte M., Caraceni, Depero, Drei, Gheno, Giuli, Guerrieri, Gui, Prampolini, Tulli, Vallé, Vancheri.

I Biennale, Museo progressivo d’arte contemporanea, Città di Livorno, 19 dicembre 1974 – 9 marzo 1975.

Collettiva “Orientamenti costruttivi”, Galleria d’arte moderna Fumagalli, Bergamo, 31 gennaio – 26 febbraio.

In mostra artisti seguiti dallo Studio d’Arte Moderna SM13 di Roma di Valentina Orsini: Bonelli, Buttiglia, Campus, Caraceni, Conenna, Conte M., Drei L., Fusilli, Giuli, Giuman, Grimshaw.

ARTEFIERA ’75 Mostra mercato d’arte contemporanea, quartiere fieristico di Bologna, 28 maggio – 8 giugno.

Caraceni espone gli “Angolari”.

ARTEFIERA ’76 Mostra mercato d’arte contemporanea, quartiere fieristico di Bologna, 22 – 30 maggio

Sacile (Pordenone) – Mostra dal 28 novembre al 6 gennaio 2009

Mostra personale “Ezio Bruno Caraceni” nel Palazzo Ragazzoni Flangini Biglia a cura di Guido Bartorelli, Manlio Tommaso Gaddi, Claudio Massaro.

Interventi alla presentazione di Guido Bartorelli, Massimiliano Sabbion e Federica Stevanin dell’Università di Padova.

“Convegno di studio su Bruno Caraceni”, 7 febbraio alle ore 16, presso il salone principale di Palazzo Ragazzoni Flangini Biglia di Sacile

“Ezio Bruno Caraceni”, Arte Paolo Maffei, Padova, dal 4 al 28 Giugno

Certaldo Alto (Città Metropolitana di Firenze) – Palazzo Pretorio dal 15 maggio al 27 giugno

Mostra personale “Omaggio a Caraceni, un pioniere ‘rimosso’ del Novecento” a cura di Manlio Tommaso Gaddi, Claudio Massaro.

Mostra retrospettiva “Pittori Chioggiotti del ‘900”, Sale espositive del Museo Civico della Laguna Sud “S. Francesco fuori le mura”, 21 Aprile – 17 Giugno

Targa Leone d’Oro del Consiglio Regionale del Veneto in ricordo del pittore Bruno Caraceni, 12/10/2012

ArtVerona 2019 di Verona – Galleria Eidos Immagini Contemporanee, Veronafiere, 11 – 13 ottobre

Artefiera di Bologna  – Galleria Eidos Immagini Contemporanee, BolognaFiere, 24 – 26 gennaio.

Fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea MIART, Milano: “Quella linea sottile…confronto tra Hans Hartung e Ezio Bruno Caraceni” (con opere che vanno dagli anni ’50 ai ’70) – Galleria Eidos Immagini Contemporanee. 

Mostra “Vedova/Shimamoto: Informale da Occidente a Oriente”  Museo Civico di Asolo (TV) – 30 Agosto – 15 Novembre –  (a cura di Enrica Feltracco e Matteo Vanzan Curatori MV Eventi).

Due sono i filoni principali: quello occidentale, guidato dal grande Emilio Vedova, e quello orientale, guidato da Shozo Shimamoto. La mostra ospita tra gli altri opere di Afro, Burri, Caraceni, Jenkins, Mathieu, Miotte, Morlotti, Mukai, Santomaso, Schneider, Shimamoto, Sumi, Tobey, Uemae, Vedova, Yoshihara.

Mostra “Un Atlante di Arte nuova. Emilio Villa e l’Appia Antica”, Complesso di Capo di Bove, 25 giugno – 19 settembre

In mostra: Bonalumi, Burri, Caraceni, Castellani, Cervelli, Franchina, Iwasaki, Lorri, Lo Savio, Mambor, Mannucci, Manzoni, Mauri, Nuvolo, Rotella, Schifano, Scialoja, Tacchi, Turcato, Uncini, Vermi.

Total: